03 dic 2018

Perimetro Forte: il sistema di consolidamento Leca-CentroStorico diventa antisismico

Leca amplia ed evolve la propria gamma di soluzioni per la ristrutturazione edilizia 

Con l’entrata in vigore il 22/03/2018 delle nuove NTC, in tutti gli interventi strutturali di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente al ripristino delle funzionalità statiche è richiesto anche il raggiungimento di un adeguato coefficiente di sicurezza antisismica. All’ottenimento di questo obiettivo combinato è rivolta l’ultima evoluzione della gamma CentroStorico e del Sistema di consolidamento dei solai Leca-CentroStorico di Laterlite: Perimetro forte è l’innovativo sistema di cerchiatura perimetrale, brevettato e certificato, con funzione antisismica che consente di ridurre la vulnerabilità degli edifici.

Composto da Connettore Perimetrale e Ancorante Chimico in abbinamento alla gamma di Connettori CentroStorico, ai calcestruzzi e ai massetti leggeri Leca, Perimetro Forte consente di ottenere  il “comportamento scatolare” dell’edificio esistente, assicurando un efficace collegamento tra i solai e le pareti e, conseguentemente, la continuità strutturale degli elementi portanti dell’edificio, realizzando in questo modo uno schema statico in cui al solaio è demandato il compito di ridistribuire al meglio le forze orizzontali sulle pareti, formando un piano rigido, oltre ad evitarne il ribaltamento. 

In più, la soletta collaborante realizzata in calcestruzzo leggero Leca CentroStorico e collegata al solaio con i Connettori meccanici/chimico e alle pareti tramite il Connettore Perimetrale consente di ridurre il peso gravante sulle strutture sino al 50% rispetto a una soluzione tradizionale. 

Il risultato finale è una sensibile riduzione delle masse oscillanti durante gli eventi sismici e, non ultimo, un aumento della portata utile del solaio. 

Il principio di funzionamento e le modalità di esecuzione di Perimetro Forte sono semplici. La cerchiatura perimetrale del sistema si realizza tramite la posa di Connettore Perimetrale collegato alla parete con il tirante-spinotto, una barra ad aderenza migliorata inserita nella muratura a 45 gradi a mezzo foro e saldamente collegata al connettore. Costituito da robusto acciaio di diametro 12 mm e lunghezza 315 mm, il tirante è studiato per l’ottimale serraggio meccanico al connettore tramite uno specifico dado contrastato. Entrambi gli elementi sono trattati con zincatura, accorgimento che consente di garantire una superiore integrità prestazionale in ambienti aggressivi e con alto livello di umidità. La speciale geometria del connettore consente il posizionamento delle barre di rinforzo longitudinali, necessarie per creare la cerchiatura perimetrale antisismica e la posa della rete elettrosaldata. 

A questa fase segue il successivo getto della soletta utilizzando i calcestruzzi strutturali leggeri Leca-CentroStorico nello spessore minimo di 6 cm, e dell’eventuale massetto leggero Leca destinato ad accogliere la pavimentazione finale. La cerchiatura perimetrale così realizzata consente di conferire alla struttura trattata un comportamento scatolare, che ridistribuisce le forze sismiche dal solaio alle pareti riducendo il rischio di collassi locali causati dallo sfilamento dei solai e dal ribaltamento dei muri fuori dal loro piano.

I vantaggi offerti dall’utilizzo del sistema Perimetro Forte sono molteplici a partire dal già citato incremento della sicurezza antisismica dell’edificio, che grazie a questa soluzione può vedere incrementata la propria categoria di rischio sismico fino a quattro classi (in funzione della geometria di immobili, modalità di intervento, classi di partenza, ecc.). 

Il Connettore Perimetrale si completa con l’Ancorante Chimico CentroStorico, la speciale resina metacrilato priva di stirene a consistenza tixotropica bicomponente per l’ottimale fissaggio strutturale del tirante-spinotto all’interno delle pareti sismo-resistenti. In quanto sistema industrializzato composto dal Connettore Perimetrale (prisma di base e tirante-spinotto) e Ancorante Chimico, inoltre, le sue prestazioni – e in particolare la resistenza al taglio e all’estrazione – sono state certificate dall’Università di Bergamo a seguito di cicli di prova sperimentali.

L’alto grado di industrializzazione del sistema si riflette positivamente anche sulla facilità e praticità di posa: il serraggio meccanico permette infatti il controllo preliminare in cantiere della correttezza di posa e dell’efficacia del collegamento, e l’intero ciclo di lavoro non richiede manodopera e attrezzature specializzate. Un ulteriore vantaggio risiede anche nel basso spessore – e nella conseguente leggerezza – dell’intervento di rinforzo, aspetto particolarmente rilevante negli interventi sul patrimonio storico. La speciale geometria del connettore perimetrale consente infatti il posizionamento delle barre di rinforzo longitudinali e della rete di rinforzo all’interno dello spessore della soletta collaborante in Calcestruzzo Leca, limitando lo spessore complessivo del sistema a soli 6 cm.  

Ai vantaggi tecnici e prestazionali raggiungibili con il sistema di consolidamento antisismico Perimetro Forte se ne aggiunge uno particolarmente interessante sotto il profilo economico: grazie a questa soluzione certificata, in funzione dell’edificio (geometria, tipologia costruttiva e strutturale) e della modalità di intervento (consolidamento di un intero piano o di una porzione) è infatti possibile accedere alle agevolazioni fiscali del Sisma Bonus previsto nella legge di Bilancio 2017, grazie al possibile miglioramento della classe di rischio sismico dell’edificio ottenibile in seguito all’intervento di consolidamento statico e antisismico dei solai.

Per garantire un lavoro ottimale Laterlite mette infine a disposizione tutto il suo know-how e uno staff di ingegneri e strutturisti in grado di assistere il progettista, oltre a offrire supporto operativo con software di calcolo online e una nuova Guida Tecnica, entrambi disponibili sul sito dell’azienda. 

In occasione del lancio del nuovo sistema, a questi strumenti di supporto si affiancherà un intenso programma di seminari tecnici organizzati in collaborazione con gli Ordini professionali e specificamente dedicati ai progettisti, articolato in numerose date che toccheranno tutto il territorio nazionale.